Pagine

giovedì 21 marzo 2013

La mia nuova dirigente. La fatica di scrivere il programma d'esame.

La mia dirigente, appena insediata quest'anno, mi sembra sullo scettico-potenzialmente nervoso con la mia situazione. Inizialmente non sapeva bene cosa è la scuola familiare, quindi mi aveva chiesto in un primo tempo dichiarazione e domanda ammissione esami entro il 28 febbraio.
Poi, per fortuna, ha capito che le cose sono due e hanno due termini diversi: la dichiarazione (quest'anno il termine è diventato "chiedere istanza") entro il 28 febbraio, la domanda di ammissione agli esami corredata di programma entro il 30 aprile.
"Ma come, ancora non sa che programma presentare?", così diceva a gennaio.
Io sono stata zitta, capisco di avere di fronte una persona non ben disposta, io rappresento un problema in più per lei da gestire. Avrei voluto rispondere "Certo, io scriverò cose che Superbimba ha fatto e capito", obiettivi raggiunti, non "quello che le farò comunque io".
Il programma scolastico infatti, è pronto un anno prima in linea generale, nei dettagli lo scrivono in via definitiva a gennaio. Ci si trova scritto quello che gli insegnanti fanno, non quello che effettivamente hanno capito e sanno fare i bambini. Come fanno le due cose a coincidere?
Più si livella verso il basso, maggiore sarà la coincidenza.
Quando porto a danza Superbimba, o a catechismo, è lei stessa a dirmi: "Mamma, la tal bambina ha preso tutti 7,8 e 10". E io le rispondo "Lo so! Tu invece, a casa prendi sempre appena sufficiente!". Che sta a significare che fa cose sempre proiettate al livello di difficoltà superiore a quello appena raggiunto.

Naturalmente cercherò di mostrarmi molto collaborativa con la mia dirig., visto che mi ha "consigliato" di fare il programma il prima possibile. Giusto ieri ho risolto il problema di che scrivere di Storia e Geografia. La difficoltà è che la geografia non è geografia, la storia non è storia, la musica non è musica... il programma che mi aveva dato la scuola le chiama così, ma il loro nome giusto sarebbe approccio alla geografia, approccio alla storia, approccio alla musica, ecc.

Per Storia ho trovato il libretto "La storia delle immondizie", per geografia un e-book di Feltrinelli... come al solito non riesco, precisamente adesso ad essere completa e a mettere tutti, i cuccioli si stanno svegliando...

Buongiorno

6 commenti:

Pippi House ha detto...

Seguono logiche così diverse, rispetto all'apprendimento... Uff.
Fai bene a essere conciliante.
Ma dunque poi l'esame verte sul vostro programma? Non sul loro? Sarebbe già qualcosa...

Pippi House ha detto...

P.s.: abbiamo due figli quasi coetanei... Anche la mia e' nata nel 2009 (ma non in febbraio) e la seconda nel gennaio 2012. Ci ho fatto caso solo adesso.

una mamma ha detto...

Non c'è, nemmeno per la scuola pubblica in generale uno standard assoluto per la prima e la seconda elementare. C'è per la terza, il riferimento è del 2007, 113 pagine da leggere, francamente non l'ho mai letto, diciamo l'ho sfogliato.
La correttezza sarebbe essere interrogati sul programma presentato, la realtà è che non lo hanno nemmeno letto ed hanno interrogato Superbimba sulla base dei loro personali standard.
Ma questo non mi sembra, almeno nel nostro caso un grosso problema. Quel che si fa a casa è comunque più vario, più approfondito, va comunque oltre il programma della scuola. Devo comunque scriverlo, materialmente, è chiaro che devo farlo bene.
Saprai, te lo dico comunque adesso, che qualsiasi ricorso è scarsamente preso in considerazione per motivi di merito: per vincere un eventuale ricorso bisogna dimostrare che la scuola ha sbagliato nelle procedure. Es: sono previste per legge due prove scritte, la commissione ne ha fatta solo una o ne ha fatte tre. Quindi la mia parte delle "procedure" deve essere perfetta. Penso, inoltre, di aiutare Superbimba selezionando, tra le esperienze, quelle che più coincidono al programma che mi ha dato la scuola che spero di postare per intero una volta o l'altra.

MammaElly ha detto...

Ciao, sono passata per fare a te e a tutta la tua famiglia tanti auguri di Buona Pasqua!

caterina bernardi ha detto...

Ciao!
Ma è possibile che non ci conosciamo ancora?
Anche io ho una bimba dell'estate del 2006 che fa hs ed abbiamo fatto l'esame di fine seconda!
Tu di dove sei?

una mamma ha detto...

Ciao Caterina, se mi lasci una mail ti rispondo privatamente